Scelta del Medico di Base e del Pediatra

L'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale e la scelta del Medico di base e del Pediatra sono fondamentali poichè i servizi messi a disposizione del cittadino da parte dell'Azienda Sanitaria sono numerosi. Il medico di famiglia effettua visite ambulatoriali e in caso di necessità anche domiciliari, prescrive farmaci, esami e visite specialistiche, rilascia certificati obbligatori per legge per la riammissione alla scuola, certificati di idoneità allo svolgimento dell'attività sportiva, certificati di malattia, effettua le vaccinazioni previste dalla legge.

Per l'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale e per la scelta del Medico di base e del Pediatra occorre presentarsi allo sportello dell'Ufficio Scelta e Revoca del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Famiglia. La procedura è differente a seconda che il richiedente sia residente a Milano, domiciliato a Milano, cittadino comunitario e cittadino extra comunitario.

Residenti a Milano: devono presentarsi allo sportello dell'Ufficio Scelta e Revoca del Medico di Medicina Generale o del Pediatra di Famiglia con la propria Carta di Identità o Passaporto e il Codice Fiscale. L'iscrizione e' immediata e senza costi. Il sistema invia immediatamente una notifica al Medico prescelto o assegnato e, in attesa dell'arrivo via posta all'indirizzo di residenza dell'assistito della Carta dei Servizi (circa 45 giorni), viene rilasciata una tessera cartacea, che può essere immediatamente utilizzata. Il medico può essere scelto sul sito dell'ASL con lo strumento "trova medico" presente in homepage.

Domiciliati a Milano: chi intende rimanere a Milano per un periodo superiore a tre mesi per motivi di lavoro o studio o di salute ha diritto ad essere inserito nell'elenco assistiti di uno dei medici generici milanesi. L'iscrizione dura un anno ed è rinnovabile. I soggetti domiciliati nel Comune di Milano devono dimostrare di trovarsi a Milano per una ragione valida, fornendo documentazione dei motivi per i quali si trova a Milano. A tale proposito è possibile scaricare dal sito dell'ASL di Milanoi moduli di autocertificazione da portare al distretto competente. L'assegnazione al medico del comune di residenza originario dell'assistito verrà nel frattempo sospesa. Anche in questo caso l'iscrizione all'ASL è immediata e gratuita.

Cittadini Comunitari: il cittadino comunitario che intende iscriversi all'ASL deve compilare il modello s1 e farlo pervenire presso gli Uffici dell'Asl, personalmente o per posta. L'iscrizione avverrà al momento e senza costi.

Cittadini extracomunitari: il cittadino comunitario dovrà presentare il permesso di soggiorno o la richiesta di rinnovo dello stesso. Per l'iscrizione all'ASL e' importante la motivazione del permesso di soggiorno, che può portare ad una iscrizione negli elenchi degli assistiti obbligatoria e quindi gratuita oppure facoltativa e quindi a pagamento. Il richiedente dovrà presentare una certificazione che attesta la propria attività lavorativa, sia subordinata che autonoma: ad es. il contratto di lavoro, lo statino dello stipendio, l'iscrizione alla camera di commercio oppure all'ufficio di collocamento e l'autocertificazione dell'iscrizione all'ufficio stesso. Chi ha chiesto asilo politico ha diritto ad una iscrizione obbligatoria, mentre gli studenti vengono iscritti con un contributo volontario di euro 149,77 e i ragazzi alla pari a fronte di un pagamento di euro 219,49.

Per conoscere la sede ASL piu' vicina alla zona in cui abitate e per ulteriori informazioni sui servizi offerti dall'ASL, consultate il sito internete dell'Azienda Sanitaria Locale di Milano www.asl.milano.it