Trasferirsi a Milano: che zona scegliere

Trasferirsi a Milano, come per ogni nuova città la prima domanda è: in che zona cercare la casa?

Conosciamo alcune persone che non sono state contente della scelta che hanno fatto, e non ci riferiamo all'appartamento o alla casa che hanno affittato, ma alla zona che hanno scelto per vivere.

Quando si parla di Milano, si pensa subito ad una città inquinata, piena di traffico e con poco verde. Certo non si può negare che alcune zone siano più trafficate di altre (soprattutto in determinati orari) o che Milano abbondi di aree verdi, però chi conosce bene Milano sa che ci sono una serie di vantaggi e di lati positivi rispetto ad altre metropoli europee. Milano ha una dimensione ideale, nè troppo piccola, neppure troppo grande. E' possibile ad esempio andare da una parte all'altra della città in bicicletta, con la metropolitana, l'autobus o il tram impiegandoci meno di un'ora. Molte delle zone limitrofe sono collegate bene con i mezzi pubblici, altre un pò meno.

Quindi se per caso volete una bella casa con giardino e volete stare fuori dal centro, accertatevi che la località che scegliete sia ben servita dai mezzi pubblici, a meno che ovviamente non vi pesi usare sempre la macchina per spostarvi. Ricordatevi che avere un grande giardino dove in primavera ed estate ricevere gli amici è sicuramente bello, ma a differenza della campagna inglese, qui le zanzare sono subito in agguato e possono veramente essere fastidiose!!

Vivere in città consente di raggiungere a piedi o in bicicletta la scuola di zona, i negozi, i ristoranti, i musei, etc e per godersi un pò di natura, nel week end si può raggiungere il lago, il mare e la montagna in meno di due ore. Inoltre qualora scegliate per i vostri figli le scuole internazionali, che hanno la loro sede lontano dal centro di Milano, non è necessario che vi spostiate vicino alla scuola per evitare di trascorrere un'ora al giorno in macchina per portare i vostri bimbi a scuola e andare a prenderli, perchè le scuole offrono questo servizio con dei bus privati. Premesso ciò, Helen abita in città, usa la bicicletta o va a piedi ovunque. Impiega 40 minuti per raggiungere la scuola, ma fa a turno con un'altra mamma che abita nella sua zona per ottimizzare i tempi (ottima soluzione!). Io vivo vicino alla scuola, in un quartiere residenziale immerso nel verde dove i bambini possono camminare, correre e andare in bicicletta senza l'incubo delle macchine, impiego cinque minuti per raggiungere la scuola e se deve andare in centro uso la macchina oppure i mezzi pubblici.

Dipende quindi dalle vostre preferenze, decidere dove vivere, di seguito vi diamo una breve descrizione delle principali aree di milano ed hinterland sperando di potervi aiutare nella scelta.

Cominciamo dal centro di Milano.

Centro Storico (Palestro, San Babila, Duomo, Turati, Moscova)

Sono veramente pochi gli appartamenti residenziali che si affacciano sul Duomo o su Corso Vittorio Emanuele, perchè questa è principalmente una zona di uffici e studi privati. Spostandosi invece di pochi metri, arriviamo nel cosiddetto "quadrilatero della moda" dove ci sono i più esclusivi indirizzi di Milano. Via della Spiga, Via del Gesù, via Bigli, via Borgonuovo, quest'area è il cuore della moda,  ma ci sono anche splendidi palazzi d'epoca con lussuosi appartamenti in vendita ed in affitto, di piccole e di ampie metrature. Vicino troviamo il Parco di Porta Venezia, i giardini pubblici di Indro Montanelli, il teatro La Scala, solo per citare i luoghi più conosciuti che si possono raggiungere a piedi scegliendo di vivere in questa zona. Il supermercato più vicino è l'Esselunga di Viale Piave, ma la cosa migliore è fare la spesa on line e fare la piccola spesa quotidiana negli alimentari sotto casa.

Zona Brera

Brera è considerato il centro artistico di Milano, poichè qui si trova la Pinacoteca di Brera e l'Accademia di Brera. E' anche una delle aree storiche meglio conservate di Milano, considerato che durante la seconda guerra mondiale la città di Milano fu bombardata. Con i suoi vicoletti, le sue strade di pavè chiuse al traffico, i suoi ristoranti, caffè, negozi di alimentari, di moda e arredamento,  vivere a Brera è come stare in un piccolo villaggio dove si può trovare qualunque cosa e tutti si conoscono.